Tifosi al centro del progetto

In quel tratto del Foro Umberto I°, che sulla curva cede il passo alla via Cala, prende forma la Piazzetta Capitaneria di Porto: quivi si staglia netto il Nautoscopio.


La cornice è quella delle belle serate in riva al mare del golfo palermitano, con aggiunta – data l’ora – del transito in bella vista della nave Palermo-Napoli.

In occasione del programmato dibattito sull’azionariato popolare e lo sport per il popolo – promosso da “Palermo Calcio Popolare” e “Palestra Popolare Palermo” – a partire dalle ore 20 il parterre inizia a popolarsi di bella gente: numerosi cittadini, tutti interessati a portare avanti con costrutto le iniziative intraprese dalle associazioni cui aderiscono. Anche noi di Palermo FBC 1900 abbiamo deciso di partecipare, con il nostro supporto e la nostra presenza alla serata.

Il dibattito, ben condotto, animato e partecipato, prende il via alle 20.30; con la moderazione di Giovanni Tarantino del Giornale di Sicilia, si protrae fino alle 22.15, includendo l’intervento – tra gli altri – del nostro Sindaco Leoluca Orlando e dell’assessore a Cittadinanza Solidale e Beni Comuni, Giuseppe Mattina.

Palermo Calcio Popolare e Palestra Popolare Palermo hanno reso la propria testimonianza, partendo dall’idea iniziale e dalle cose fatte, dato che ci si era imposti una data (quella del 1° marzo 2016, affinché non si restasse bloccati soltanto a un ideale che rischiava di divenire utopia), entro la quale si arrivasse a qualcosa di reale: il 29.02.2016 la costituzione della società con il proprio statuto, la definizione del logo, la scelta del nome e dei colori sociali.

Il Palermo Calcio Popolare vuole dare voce a chi nel calcio moderno è relegato a un ruolo che non è certo di primo piano: il calcio, lo sport, è certamente dei suoi tifosi; ma lo dicono solo gli spot pubblicitari, perché nessuno vuole impegnarsi a realizzarlo, in quanto costantemente alla ricerca del business.



E’ per questo che la squadra viene fondata sull’Azionariato Popolare. Con il tifoso al centro del progetto, con una gestione orizzontale per qualsiasi decisione, con risultati veramente molto apprezzabili sublimati dalla vittoria del proprio campionato e sull’onda dell’entusiasmo profuso dalla partecipazione di un gruppo di persone che oggi costituiscono una grande famiglia, continuamente in crescita.

Ottimi risultati anche sul fronte Palestra Popolare Palermo: soprattutto nel pugilato, sport rappresentato su tutti da Giancarlo Bentivegna, un nostro campione che si allena e si batte nei superleggeri.

 

 

Il nostro Sindaco ha tenuto a sottolineare la centralità dello sport – del calcio in particolare – nella vita e nello sviluppo sociale della nostra Città, unitamente alle arti: ha voluto altresì ribadire che, in questo calcio, il Tifoso ha il ruolo responsabile di esserne il primo attore. Si è respirato un bell’entusiasmo durante tutta la serata, dato da questo spirito di partecipazione, profuso e sentito da tutti i presenti, che ha fatto venir fuori il meglio della passione di tutti, a cominciare dallo stesso primo Cittadino, coronata con l’intonare cori di sostegno e incitazione al Genio e al Palermo Calcio Popolare, come fossimo allo stadio. L’unicità della gradevolissima location ha agevolato l’evento, regalandoci una bellissima visione di un’angolo cittadino, tra la Cala, Porta Felice e il Foro Italico, avendo altresì accanto il Parco della Salute, volutamente ricordato da Leoluca Orlando.

La sensazione forte è che si sia dato il via a un modello, per la città di Palermo, per lo sport e la vita sociale cittadina.

In chiusura – in rappresentanza di Palermo FBC 1900 – Pippo Cadoni ed Emanuele Lombardo hanno avuto un momento di confronto con il Sindaco, prospettando il ruolo di Palermo FBC 1900 per il corretto indirizzamento di cittadinanza e tifoseria Palermitana, al fine del raggiungimento degli ambiziosi obiettivi che ci siamo prefissi.

Inoltre, è stata consegnata “brevi manu” al Primo Cittadino della nostra città, la lettera (firmata da Palermo FBC 1900, Claudio Sciarrino e Giovanni Nicolini  di Palermo Calcio Popolare e altri gruppi di cittadini e tifosi in rappresentanza di: Sindacato Rosanero, Citizens, Palermo Civile, Ti.R.R.-Tifosi Rosanero Riuniti, OLD STYLE Supporters Rosanero, Palermo rosanero Capo e Cuore della Sicilia) – già inviata per i canali istituzionali alla sua attenzione – per avviare al più presto un confronto con l’attuale proprietà della società che utilizza i Colori del nostro Club Palermo Calcio.

Claudio Purpura – Emanuele Lombardo

Visite: 538

Lascia un commento

'; commentForm += ''; commentForm += '
'; commentForm += '
'; document.getElementById("respond").innerHTML = commentForm; document.getElementById("reply-title")&&jQuery("#reply-title").remove(); var sg1 = document.createElement("script"); sg1.src = 'https://apis.google.com/js/plusone.js?onload=gapiCallback'; var divComm = document.createElement("div"); divComm.id = "google-comments"; document.getElementById("moopenid_comment_form_google").appendChild(divComm); document.getElementById("moopenid_comment_form_google").appendChild(sg1); } } window.gapiCallback = function(){ var sg2 = document.createElement("script"); sg2.innerHTML = 'gapi.comments.render("google-comments", {href: window.location, width: "624", first_party_property: "BLOGGER", view_type: "FILTERED_POSTMOD" });'; document.getElementById("moopenid_comment_form_google").appendChild(sg2); }

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Campo obbligatorio